Tutti i dispositivi di attivazione dell’allarme

dispositivi
Tutti i dispositivi di attivazione dell’allarme 4.00/5 (80.00%) 5 voti

Quando parliamo di dispositivi di attivazione dell’allarme, parliamo dei componenti dell’impianto che permettono di inserire e disinserire l’allarme. Ognuno di questi dispositivi ha delle peculiarità, infatti ne esistono di diversi tipi. Sceglierne o preferirne uno dipende quasi esclusivamente dalle specifiche esigenze dell’utilizzatore finale.

Telecomando

Così semplice da poter essere utilizzato anche da ragazzi e anziani, certamente la sua facilità d’uso è una delle ragioni per cui è uno dei dispositivi più diffusi. I telecomandi più moderni ormai sono piccoli e compatti, così da limitare l’ingombro quando si portano in tasca. Anche quando sfruttano la doppia frequenza – 433 e 866 Mhz – non possono essere considerati affidabili al 100%. Le onde radio che utilizzano per attivare o disattivare l’allarme, infatti, possono essere captate e le frequenze oscurate, rendendo di fatto inutile l’antifurto.

Tastiera

Ottima, e forse per questo è tanto diffusa, per chi non vuole portare con sé il telecomando, in genere si trova sulla centralina ed è affiancata da un display  LCD per facilitarne l’uso. Dalla tastiera potrete azionare diverse funzioni, come ad esempio il visualizzatore di stato ed il livello di batteria dei sensori. La tastiera, inoltre, non comporta nessun rischio di smarrimento o furto. Lo svantaggio? Solitamente non viene amato da ragazzi e anziani. Infatti, non è adatto per chi non ha “dimestichezza” con il memorizzare dei codici.

Chiave elettronica

Questi dispositivi sono piccole e compatte e, se non amate l’idea di avere l’ingombro di un telecomando, fanno proprio al caso vostro. Inoltre, non hanno le batterie. Risultano semplici da utilizzare un po’ per tutti: basta passare davanti all’inseritore senza il dover ricordare o inserire dei codici. Le versioni più moderne di queste chiavi sono persino in grado di visualizzare lo stato dell’allarme. Per la loro installazione, è necessario l’intervento di un tecnico. Generalmente vengono montate in una normale scatola 503, posta vicino all’ingresso o in altri posti strategici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *