Sirena

Vota il post

La sirena è un altro componente molto importante in un impianto di antifurto.Invia infatti un allarme acustico e visivo che da una parte allontana, si spera, i malintenzionati che hanno paura di essere scoperti e dall’ altra avvisa di un tentativo di furto. Ci sono due tipi di sirene: da interni e da esterni.

sirene antifurto

 

Sirene interne

hanno una potenza acustica molto più bassa rispetto alle altre. Servono per avvisarci ad esempio che qualcuno sta attraversando la barriera perimetrale esterna. In questo caso potremmo verificare se si è trattato un reale allarme o di un falso allarme, che purtroppo, può capitare anche nei sistemi più sofisticati.

Sirene da esterno

sono quelle che si installano fuori, all’aperto. L’avviso acustico deve essere molto forte perchè captabile anche a lunga distanza, specialmente se stiamo parlando di ville isolate. Il lampeggiante deve essere di colore arancione e viene installato nella parte perimetrale della casa, spesso sui balconi per essere individuabile anche da lontano.
Sono alimentate a batteria perchè devono poter funzionare anche in caso di manomissione della corrente elettrica.

Le sirene in commercio devono ora rispettare le norme europee EN50131-4 sulla temporizzazione dell’ avviso acustico. Ovvero non devono suonare in continuazione. Altro dato da controllare è il valore IP che si riferisce al grado di protezione da intemperie (maggiore è questo indice, migliore sarà la resistenza all’ esterno)

Prezzi: a partire da 80-100 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *