Sostituzione della batteria dell’allarme in casa: cosa sapere

sostituzione batteria allarme casa
Sostituzione della batteria dell’allarme in casa: cosa sapere 4.70/5 (94.00%) 7 voti

La sostituzione della batteria di un allarme per la casa è un’operazione che potrebbe rendersi necessaria in diverse occasioni. Può capitare infatti che la batteria di un sistema di allarme si scarichi. In alcune situazioni è quindi necessario provvedere alla sostituzione della batteria. Ma come fare? Sicuramente non si tratta di un’operazione che deve essere sottovalutata, per questo motivo ti consigliamo sempre di rivolgerti ad un tecnico esperto, che possa sapere tutti i sistemi più adeguati per una corretta sostituzione delle pile del sistema di allarme. Ricordati comunque che i moderni sistemi in commercio mettono a disposizione delle modalità di segnalazione che funzionano automaticamente nelle situazioni che si rivelano degne di attenzione.

Bisognerebbe evitare il fai da te

Vogliamo ribadire ancora una volta che per la sostituzione della batteria di un sistema di antifurto per la casa non bisogna improvvisarsi esperti. Se non sai come agire, è sempre opportuno evitare di fare tutto da solo. In queste situazioni è sempre bene chiedere il consiglio di un esperto del settore.

Infatti, se non sai come agire precisamente, potresti causare dei danni sia alla tua persona che all’impianto stesso.

Le batterie del sistema di allarme

Per quanto riguarda le batterie di un sistema antifurto, ricordiamo che in un impianto di questo tipo sono disponibili diverse batterie. Troviamo quelle al litio e quelle a tampone. La batteria tampone è utile per far funzionare l’antifurto in determinati momenti, ad esempio quando manca la corrente.

Si tratta di una batteria in genere ricaricabile, che è situata nella centrale e nella sirena. La durata può essere di diversi anni.

Ricordati sempre che in diverse parti del sistema sono presenti dei cavi elettrici, quindi è sempre bene rivolgersi ad un tecnico, che sa come agire nel dettaglio. Per la sostituzione di questa batteria il tecnico procederà ad aprire la centralina, a disattivare l’allarme inserendo l’apposito codice di verifica e a sostituire la pila.

Per quanto riguarda la batteria al litio, la durata di queste batterie può andare da un anno a tre anni, con un impiego regolare del sistema. Per la loro sostituzione non bisogna fare altro che cambiarle dopo aver aperto la specifica area del sensore. Anche in questo caso non agire mai con il fai da te, ma verifica come è meglio procedere con l’aiuto di un esperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *