Sensori infrarosso sopra i termosifoni

sensore_doppia_tecnologia
Sensori infrarosso sopra i termosifoni 4.30/5 (86.00%) 8 voti

Domanda:

Buon pomeriggio,

mi chiamo Stefano e mi hanno riferito che i sensori a raggi infrarossi non devono essere mai collocati sopra i termosifoni. Per quale motivo? e in quali altri punti della casa devono essere posizionati? Infine a quale azienda posso affidarmi per avere prodotti sicuri, di qualità e garantiti? Lo chiedo perché sono intenzionato ad installare un sistema di antifurto per la protezione della mia abitazione, e prima di farlo vorrei capire come e dove agire con i rilevatori, ossia la parte fondamentale per il funzionamento dell’impianto! Grazie tante per l’attenzione e per l’aiuto che mi darai.

Un saluto

Risposta:

Buon pomeriggio Stefano,

ti dico subito che ciò che ti hanno riferito sull’evitare di installare i sensori infrarossi al di sopra o nelle vicinanze dei termosifoni è vero. Difatti i raggi infrarossi rappresentano un tipo di tecnologia la cui mansione principale è quella di attivare una reazione rispetto ai mutamenti della temperatura che si verificano nel locale in cui avviene la rilevazione. Pertanto risulta ovvio che collocarli di fronte o al di sopra di una fonte di calore come il termosifone non è l’ideale per non incappare nella manifestazione di falsi allarmi.

Chiarito ciò devo comunque sottolineare che da un po’ di tempo a questa parte non si utilizzano quasi più i sensori con il solo infrarosso (ad eccezione dei sistemi d’allarme via radio per ragioni di durata della batteria), piuttosto si predilige l’uso di sensori a doppia o a tripla tecnologia, poiché questi ultimi attivano una reazione anche al verificarsi dei movimenti. Perciò, per poter rilevare una situazione d’allarme, questi sensori devono avvertire nello stesso momento sia la variazione della temperatura che il movimento, evitando in tal modo che si manifestino i falsi allarmi. Al contempo, tuttavia, anche adottando questa tecnologia, è comunque preferibile evitare l’installazione vicina ai termosifoni e alle fonti di calore in generale.

Inoltre, al di là di questa accortezza specifica, è meglio non effettuare installazioni di fronte a punti di passaggio assiduo di persone o di veicoli, davanti ad oggetti che si muovono, in ambienti che variano velocemente la temperatura; meglio non posizionare oggetti davanti ai sensori, o ancora realizzare installazioni eccessivamente mobili. In tale contesto incaricare un installatore esperto risulta la scelta più saggia per schivare disagi o fastidi che non si saprebbero risolvere da sé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *