Sensori contatti magnetici

Sensori contatti magnetici 4.00/5 (80.00%) 8 voti

I punti più sensibili delle nostre case sono gli accessi di porte e finestre, presi di mira dai malintenzionati che vogliono introdursi.

A protezione di questi accessi si utilizzano i sensori contatti magnetici che garantiscono un’ottima protezione.

I contatti magnetici si possono montare sia sulle finestre / portafinestre sia su portoncini blindati.

Un portoncino blindato già di per se robusto e difficile da forzare, si arricchirebbe di un’ulteriore protezione, installando un contatto magnetico specifico per questo tipo di porte. Mentre per le finestre va montato sull’infisso e sorveglia la finestra da eventuali aperture.

Il contatto magnetico è un sensore che viene inserito nella quasi totalità degli impianti antifurto perchè ha un costo contenuto e garantisce una protezione base.

Il meccanismo di funzionamento del contatti magnetico è molto semplice: i contatti si compongono di due elementi: sensore e magnete; questi vanno fissati l’uno sul montante e l’altro sul battente; quando la finestra viene aperta, e il magnete si allontana dal sensore, l’allarme scatta.

  1. Buongiorno,
    come si fissano alle finestre? bisogna bucare gli infissi?
    Ciao a tutti e grazie dei consigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *