Problemi con barriera infrarosso

barriera_esterna_infrarossi
Problemi con barriera infrarosso 4.50/5 (90.00%) 7 voti

Buon pomeriggio,

mi chiamo Antonio e ti scrivo per esporti la mia situazione: avendo in casa la predisposizione per la messa in posa ed il passaggio dei cavi, ho deciso di installare un impianto di antifurto filare come tra l’altro mi è stato consigliato da molti rispetto a quello wireless. Tale impianto di sicurezza è costituito dai seguenti componenti: ci sono sei contatti magnetici d’apertura, un rilevatore PIR a doppia tecnologia, una sirena d’allarme ed una barriera a raggi infrarossi codificati che ho montato all’esterno per proteggere la zona dell’ingresso. Per circa tre settimane devo dire che è andato tutto bene, ma da qualche giorno a questa parte la barriera infrarosso ha iniziato a darmi un sacco di problemi poiché manda in allarme la centralina d’antifurto! Ti premetto che il tutto succede in modo totalmente casuale, sia durante il giorno che nel corso delle ore notturne (immagina il disagio per la mia famiglia!). Ovviamente la prima cosa che ho fatto è controllare con attenzione le istruzioni relative alla barriera, e a tal proposito ho letto che la distanza massima deve essere di 5 metri all’esterno; per questo ho subito controllato la distanza reale che intercorre tra il mio ricevitore ed il trasmettitore, e si tratta di 4,97 m. Detto ciò, secondo la tua esperienza, può essere questo dato limite la causa del malfunzionamento? A me sembra molto strano, ma a questo punto mi affido a te perché io non so proprio cos’altro pensare! Ti ringrazio tanto per la risposta e per l’attenzione che mi dedicherai nella risposta, ti leggo spesso e trovo che questo blog sia l’unico in giro che possa dare realmente un aiuto concreto a chi come me non è un esperto e si ritrova ad avere a che fare problemi e malfunzionamenti che non sa come affrontare!

Un saluto

Antonio da Latina

Risposta:

Buon pomeriggio Antonio,

prima di tutto ci tengo a ringraziarti per ciò che hai scritto, sono felice di rappresentare con questo blog un aiuto concreto per i consumatori! Allora, leggendo ciò che hai raccontato nella mail, la prima cosa che mi viene in mente è che potrebbe esserci un qualche disturbo in grado di influire negativamente sul corretto funzionamento della barriera a raggi infrarossi, probabilmente installata proprio al limite della sua capacità. Naturalmente, anche se la documentazione sul prodotto parla di una distanza massima di 5 metri all’esterno, servirebbe capire se la ditta costruttrice ha appurato e testato che il dispositivo in questione funzioni anche al massimo delle sue possibilità. Detto questo, non avendo altre prove in mano, il mio suggerimento per te è senza dubbio quello di contattare chi l’ha costruito e vedere se è a conoscenza della problematica che hai riscontrato, e soprattutto, se sono in grado di consigliarti una risoluzione in caso di installazione al limite. Tienimi aggiornato su ciò che ti dicono, sono curioso! Ad ogni modo torna pure a contattarmi se dovessi avere bisogno di altre delucidazioni o se ti servisse pormi un’altra domanda! Un saluto, a presto e in bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *