Miglior antifurto per la sicurezza personale

Miglior antifurto per la sicurezza personale 4.10/5 (82.00%) 2 voti

Buon pomeriggio,

mi chiamo Daniela e ti scrivo per avere un tuo buon consiglio, tra poco andrò ad abitare con la mia famiglia in un appartamento situato al piano terra di un palazzo condominiale, per fortuna il quartiere sembra abbastanza tranquillo e anche poco trafficato. L’abitazione presenta diverse aperture (per la precisione 15) ed un ampio giardino privato all’esterno, in più c’è la predisposizione per un eventuale installazione di un impianto di antifurto, ma non ci sono le inferriate a protezione delle finestre. Per quanto mi riguarda, la priorità è garantire a 360 gradi la sicurezza personale (ho tre bimbi piccoli, quindi è di primaria importanza la loro incolumità). Detto ciò, che cosa mi suggerisci per proteggere al meglio il mio nuovo appartamento? Aspetto di conoscere i tuoi preziosi consigli, e nel frattempo ti ringrazio per il tempo è le competenze che vorrai dedicarmi!

Un saluto

Daniela

Risposta:

Buon pomeriggio Daniela,

come prima cosa ti darò un aiuto sulla possibile configurazione, in modo tale che sarà più facile per te chiedere dei preventivi mirati ed optare per l’impianto più adatto alle tue esigenze. Da ciò che descrivi nella mail ti consiglio di proteggere, prima di ogni altra cosa, il perimetro tramite l’impiego delle barrierine a stilo o dei sensori con lente a tenda da infisso: questi dispositivi sono molto utili poiché ti danno la possibilità di azionare il sistema d’allarme anche quando ti trovi in casa con tutti i vantaggi che ne conseguono per la sicurezza della tua famiglia.

Inoltre ti suggerisco di richiedere un buzzer o in alternativa una piccola sirena da montare all’interno, in quanto ti sarà molto utile per concentrare la tua attenzione in caso di intrusione e per mettere in fuga il ladro, senza che si verifichi una situazione di panico specialmente tra i tuoi figli che sono piccoli. Oltre a ciò ti risulteranno pratiche anche delle tastiere per poter digitare, inserire e disinserire il sistema di allarme in totale comodità. Quindi, una volta protetto al meglio il perimetro, nell’ambiente interno basterà l’installazione di un paio di sensori volumetrici da collocare a protezione dei luoghi di passaggio.

Ti consiglio anche di aggiungere una sirena da esterno ed un combinatore telefonico preferibilmente GSM che ti avvisa tempestivamente con una telefonata o con un messaggio in caso di furto, tra l’altro questo tipo di apparecchio può essere collegato anche alla Polizia, ai carabinieri o ad un istituto di vigilanza privata. Infine, è fondamentale sottolineare che è di grande importanza per il corretto funzionamento nel tempo del sistema di antifurto, effettuare con cadenza regolare la manutenzione sia ordinaria che straordinaria dell’impianto, per questa ragione richiedila ed assicurati che sia presente e garantita nel momento in cui ti appresterai a firmare il contratto!

Detto ciò, se dovessi avere ancora dei dubbi o se volessi chiedermi anche altro o avere dei chiarimenti su quanto ti ho descritto, non esitare a contattarmi ancora, mi fa piacere darti una mano ed aiutarti a fare una scelta ponderata e soprattutto consapevole! Un saluto e a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *