Installazione antifurto casa filare

Installazione antifurto casa filare 4.60/5 (92.00%) 3 voti

Salve,

mi chiamo Renzo e ho da poco acquistato un appartamento, con il costruttore ho deciso di far effettuare la predisposizione per il sistema d’allarme filare, poiché ti seguo spesso ed ho capito che è sempre meglio farlo fare se si è in fase di costruzione o di ristrutturazione in quanto è più comodo e soprattutto più economico rispetto ad un intervento successivo! Ho bisogno di una centralina con GSM e tastiera (preferirei evitare la chiave elettronica, sei d’accordo?). Per caso sai se esistono centraline in parte filari ed in parte wireless? Inoltre vorrei che in tutte le camere sia presente un sensore a doppia tecnologia, ma non ho ben capito se ci vuole l’alimentazione e se devono essere cablati nella centralina. Poi all’interno della cucina vorrei installare un sensore che rilevi la presenza di gas ed uno che rilevi le perdite d’acqua, e penso che anche questi sensori vadano alimentati e cablati, o sbaglio? (Stesso discorso anche per il bagno). Vorrei anche un contatto magnetico d’apertura sul portone d’ingresso e una barriera a raggi infrarossi per proteggere il balcone, su cui si affacciano diverse finestre ed una porta-finestra. Credi siano meglio dei sensori con lente a tenda? Ti chiedo scusa per le innumerevoli domande, ma sono un po’ confuso e non vorrei fare delle scelte sbagliate!

Ti ringrazio

Cordialmente

Renzo

Risposta:

Salve Renzo,

procederò con ordine, cercando di rispondere a tutti i tuoi quesiti punto per punto. Allora, per quanto riguarda il discorso sulla tastiera e sulla chiave elettronica, si tratta di due modalità differenti per l’inserimento del sistema di allarme, sono tutte e due molto affidabili, quindi tutto dipende dalla tua preferenza e dal modo in cui userai l’impianto. Per esempio, se ad usare l’impianto sono tanti utenti è preferibile l’uso della tastiera, poiché più comoda ma soprattutto più accessibile a livello economico, mentre se lo usano persone anziane o ragazzini, la chiave elettronica è senza dubbio la soluzione migliore. La tastiera, così come avviene per qualunque altro componente, deve essere alimentata o dalla centralina in corrente continua o tramite batteria nel caso della modalità wireless.

Identico discorso vale per il sensore che rileva il gas, spesso risulta utile collegarlo anche all’elettro valvola che interrompe l’erogazione nel caso in cui si verifica una fuoriuscita. Per ciò che concerne il collegamento alla centralina, i rilevatori di gas e acqua sì, possono essere collegati, ma non è assolutamente necessario, per cui la scelta è solo ed esclusivamente tua. Infine, riguardo i sensori da esterno che hai citato per la protezione del tuo balcone, ovvero le barriere a raggi infrarossi e i sensori a tenda, sfruttano entrambi due valide tecnologie, del tutto equivalenti in fatto di sicurezza, pertanto devi valutare la scelta a seconda della praticità in fase di installazione, questo puoi saperlo soltanto tu!

Spero di averti risposto alle tue domande ed elencato tutte le varie opzioni in modo chiaro, ovviamente se dovessero servirti altri consigli o chiarimenti scrivimi ancora! Ti faccio un in bocca al lupo per tutto, saluti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *