Cos’è il codice installatore allarme

Cos’è il codice installatore allarme 4.20/5 (84.00%) 2 voti

Il codice installatore è una password che consente di configurare la centrale del sistema di allarme e di accedere ai vari menù e più in generale permette di eseguire sul sistema operazioni che esulano da quelle ordinarie e basilari, riservate all’utente finale. Per questo motivo, di norma, è riservato all’installatore e raramente viene rilasciato all’utente: in primo luogo perché l’utente medio di un sistema di allarme non è preparato per accedere a funzioni specifiche e, andando ad operare, rischierebbe di modificare paramentri sensibili delle impostazioni della centrale, danneggiandola e compromettendo la sicurezza dell’abitazione; in secondo luogo perché si tratta di operazioni quali manutenzione e verifiche periodiche che sono di scarso interesse per l’utente e che generalmente vengono demandate all’installatore.
Ma niente paura! Oggi in commercio si trovano i più svariati kit, non solo in negozi fisici ma anche online, vi basterà individuare quello che meglio si adatta alle vostre esigenze. Un kit fai da te è la migliore soluzione per chi vuole risparmiare senza però rinunciare alla qualità. Il risparmio infatti, nella maggior parte dei casi, non dipende dalle componenti ma dal fatto che non viene interpellato un installatore, il cui onorario pesa non poco sul costo finale di un impianto d’allarme. La maggior parte dei kit fai da te consiste in sistemi d’allarme wireless che non richiedono la realizzazione di opere murarie. Nei sistemi fai da te, all’utente finale vengono forniti sia il codice installatore allarme che il manuale riservato all’installatore, in modo da consentirgli una gestione completa del sistema di allarme. Se state pensando ad un kit fai da te siete sicuramente delle persone ingegnose. Niente paura, dunque! Con un buono studio della documentazione a corredo del kit di allarme con installazione fai da te è possibile programmare il sistema e gestirlo in autonomia, senza il bisogno di rivolgersi ad un professionista. Generalmente, comunque, le attività di manutenzione vanno eseguite non più di una volta ogni tot. mesi e il reset dell’impianto è richiesto solo in casi eccezionali, per cui non dovreste avere problemi. Il codice installatore allarme, inoltre, è impostato in fabbrica ma può essere cambiato: cioò significa che potete scegliere un codice più semplice da ricordare, badando bene a non scegliere sequenze troppo scontate. In ogni caso, vi consigliamo di annotarlo e, per evitare di incorrere in problemi, di fare sempre un backup sul pc dei settaggi del sistema di allarme.
Molti produttori, comunque, a corredo dei kit fai da te garantiscono un certo numero di ore di assistenza: in caso di problemi con il codice installatore vi basterà armarvi di pazienza e farvi guidare da un operatore del servizio clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *