Come effettuare un controllo della casa a distanza per la sicurezza

controllo casa a distanza
Come effettuare un controllo della casa a distanza per la sicurezza 4.80/5 (96.00%) 12 voti

Specialmente in periodi di vacanze, in qualsiasi stagione dell’anno, capita di allontanarsi dalla propria abitazione per un tempo più o meno lungo, da trascorrere ad esempio in una seconda casa o comunque in un altro luogo dedicato al relax. Non sempre però si riesce a stare completamente tranquilli, soprattutto pensando al fatto che si lascia la propria casa incustodita. Come fare, quindi, per rilassarsi pienamente in un periodo di vacanza? La soluzione è rappresentata dal controllo della casa a distanza, grazie a quello che può essere definito a tutti gli effetti come un antifurto connesso.

Tutti i vantaggi di un antifurto a distanza

Ma di che cosa stiamo parlando nello specifico? Andiamo con ordine e vediamo quali sono tutte le caratteristiche che contraddistinguono un sistema di allarme e di controllo a distanza della propria abitazione. In particolare facciamo riferimento ad un antifurto che può essere controllato da remoto, attraverso delle comode app per dispositivi mobili.

L’obiettivo è sempre quello di badare alle esigenze di una completa sicurezza, tenendo sotto controllo sempre tutto ciò che avviene all’interno ed eventualmente nelle aree esterne della nostra casa anche mentre ci troviamo in un altro luogo.

L’installazione di un antifurto connesso alla rete avviene in maniera molto semplice. Non occorre avere delle conoscenze tecniche, specialmente se facciamo riferimento a dei prodotti che vengono venduti direttamente in kit pre-configurati, pronti per l’installazione in modo molto semplice.

La sicurezza della casa, quindi, è sempre garantita, in qualsiasi momento del giorno e della notte. L’allarme connesso è capace anche di sfruttare le innovative tecnologie dei sensori di movimento e delle telecamere di sorveglianza, per effettuare delle verifiche in qualsiasi momento, anche quando ci troviamo lontani dall’abitazione.

Cosa si può fare con un antifurto connesso

Le possibilità a disposizione che gli antifurti di questo tipo ci forniscono sono veramente tante. Innanzitutto spesso si ha l’opportunità di personalizzare tutte le funzioni dell’antifurto stesso, ad esempio disattivando in determinati orari l’allarme in alcuni ambienti della casa.

Con pochi tap sullo smartphone è possibile anche attivare a distanza l’antifurto. Anche se dimentichiamo di attivare l’allarme quando usciamo di casa e ci allontaniamo, in pochi secondi possiamo rimediare direttamente dallo smartphone o dal tablet.

Con un antifurto connesso e con il controllo della casa a distanza possiamo anche rilevare degli eventuali falsi allarmi, tenendo sempre sotto controllo la situazione. Se dovesse scattare l’allarme, possiamo sempre controllare che siamo realmente in presenza di un pericolo, attivandoci immediatamente di conseguenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *