Modem wifi e interferenze, ecco come fare

Modem wifi e interferenze, ecco come fare 4.60/5 (92.00%) 5 voti

Aiuto c’è un interferenza tra il modem wi-fi e il sensore del mio antifurto. Quante volte vi sarà capitato di cercare in rete soluzioni per capire quale sia il motivo di questo “conflitto” senza trovare soluzioni chiare e immediate. Nessun problema, la soluzione esiste è semplice ed immediata. Basta seguire pochi semplici passi.

Ormai sono sempre di più le persone che decidono di installare un sistema di allarme all’interno della propria abitazione. Tanti italiani, anche alla luce del crescente numero di furti ed altri episodi di cronaca registrati all’interno delle mura domestiche, che hanno messo la sicurezza in cima alla lista delle priorità per la propria famiglia.

Oggi esistono soluzioni per tutte le tasche ma soprattutto di facile ed immediata installazione. Chiunque in pratica, anche senza essere esperto del settore, ha la possibilità di acquistare e installare in maniera semplice ed autonoma un sistema di allarme in casa propria. Ognuno potrà poi optare per diverse soluzioni in termini di performance e qualità in base alle proprie possibilità economiche.

Esistono sul mercato dei veri e propri kit, concepiti per il fai da te, al cui interno c’è tutto quello che serve per attivare l’antifurto e proteggere la propria casa. La maggior parte delle soluzioni in commercio operano attraverso sensori, tecnicamente “via radio”. Ulteriore aspetto quest’ultimo che non deve affatto preoccuparci, perché in pratica significa che non dobbiamo essere esperti elettricisti, dal momento che non c’è alcun collegamento da fare, e tanto meno ci sarà bisogno di interventi in muratura per completare l’installazione e arrivare all’attivazione del nostro impianto. Tutti passaggi che naturalmente sono dettagliatamente illustrati all’interno di semplici manuali di cui ogni kit per l’installazione di un sistema di allarme è dotato.

Ma torniamo alla possibile interferenza tra il modem wifi e il sensore del nostro antifurto. Anche qui non serve essere esperti e non c’è alcun motivo per preoccuparsi. E’ quasi sicuramente una semplicissima questione di frequenze. E per togliersi il dubbio basta spegnere il sistema di allarme per verificare se le interferenze persistono. Accertata la causa basta intervenire per risolvere il problema definitivamente.

Come? Basta semplicemente cambiare le frequenze del wi fi che viaggiano solitamente intorno a 2400Mhz. Alcuni router scelgono il canale meno “intasato” in maniera automatica, per altri invece è necessario farlo manualmente semplicemente seguendo le istruzione che ogni router acquistato fornisce nella guida all’installazione. In nostro sostegno ci sono anche diverse app che ci aiutano a “trovare” il canale migliore.

In pochi passi, dunque, le interferenze del modem wifi saranno solo un brutto e lontano ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *