Impianto di antifurto insolito

Impianto di antifurto insolito 4.80/5 (96.00%) 6 voti

Buon pomeriggio,

mi chiamo Loredana e ti scrivo per farti una domanda che sicuramente riterrai un po’ singolare. La mia intenzione è quella di mettere in sicurezza un cantiere mobile, io mi occupo da tanti anni di cantieri stradali sempre diversi, nei quali lascio parcheggiati i mezzi di trasporto da lavoro come ad esempio le ruspe, i rulli e così via. Questi mezzi restano parcheggiati anche durante le ore notturne e nei week end in un’area ristretta e recintata, ma non sono assolutamente tranquilla in quanto spesso e volentieri sono nel mirino di ladri e vandali; per questo vorrei acquistare ed installare un buon impianto di antifurto che oltre a proteggere i mezzi stessi dai malintenzionati, eviti prima di tutto il furto di gasolio dai veicoli, cosa che avviene con regolarità a dir poco preoccupante. Grazie mille per l’attenzione e per la disponibilità, attendo qualche tuo consiglio in merito per potermi dotare del giusto sistema di antifurto e dormire finalmente sonni tranquilli!

Cordiali saluti

Loredana da Ancona

Buon pomeriggio Loredana,

devo dire che hai ragione, la tua domanda è tanto insolita quanto interessante, per questo ti ringrazio per avermi dato questo spunto di riflessione! Allora, dopo aver letto la tua e-mail quelle che posso darti sono delle indicazioni sostanzialmente pratiche, in quanto per essere più preciso dovrei avere ulteriori info. Detto ciò, do per scontato che all’interno del cantiere ci sia corrente elettrica; ora il problema non è tanto il modo in cui segnalare un tentativo di furto, ma in quanto tempo, dopo che il sistema di allarme è scattato, riesci a raggiungere il cantiere e di conseguenza ad intervenire.

La maniera più semplice, secondo il mio parere, è quella di montare un contatto di apertura esattamente sul tappo del serbatoio del mezzo che intendi proteggere, potrebbe essere un pulsante, un contatto magnetico o una qualunque altra cosa abbia la stessa funzione, non vi è alcuna differenza! Tale contatto, se aperto, andrebbe a segnalare ad un combinatore telefonico GSM la situazione d’allarme, e così partirebbe la chiamata ad uno o più numeri di telefono da te salvati in fase di configurazione.

Se necessiti anche di una segnalazione locale, allora avrai bisogno di una centralina d’allarme da cantiere o per ponteggi, che verrà collegata con una sirena oppure un relè che consenta l’accensione delle luci. Tale sistema risulta molto affidabile grazie ai contatti d’apertura meccanici che non provocano i falsi allarmi, e del combinatore telefonico GSM rapido negli avvisi di chiamata, mentre il prezzo è davvero accessibile (risulta un po’ più dispendiosa l’alternativa che prevede l’acquisto di una centralina via radio).

Detto ciò, ovviamente conoscendo altri aspetti della situazione nel dettaglio come il tempo che impieghi a raggiungere il cantiere o le caratteristiche dell’area in cui è presente il cantiere, potrei senza dubbio essere più pertinente e di aiuto. Pertanto puoi tornare a scrivermi per altre informazioni e delucidazioni, mi trovi a disposizione! Ad ogni modo anche in questo modo e con tali accortezze sarai al sicuro! Un saluto e aggiornami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *