Allarmi falsi, incubo vero.

Allarmi falsi, incubo vero. 4.00/5 (80.00%) 2 voti

Aiuto,  non so che fare!

Ho da poco comprato casa in una bellissima zona di Milano che però solo adesso  scopro attanagliata dal problema dei furti in appartamento.

Devo a tutti i costi cimentarmi con la progettazione di un buon impianto di allarme per questa nuova casa ma, conoscenti ed amici, con insistenza mi dicono che sarò vittima di centinaia di falsi allarmi che questi apparecchi generano.

E’ vero?, esistono tecnologie immuni da questo problema? A chi mi devo rivolgere?

Miriam

 

Gentilissima lettrice, devi sapere che, secondo noi, i falsi allarmi sovente risultano ascrivibili all’adozione di sensori di scarsa qualità ed all’uso di centraline di allarme di vecchia concezione sotto il profilo teconolico.

Preliminarmente devo dirti che quando si procede alla progettazione di un impianto di allarme bisogna tenere conto di molteplici fattori che potrebbero influenzarne i funzionamento.

Ad esempio l’eventuale presenza di animali domestici, dovrà per forza prevedere l’impiego di sensori con tecnologia pet-friendly. Inoltre, esistono falsi allarmi dovuti ai nostri comportamenti, come ad esempio, quelli generati da finestre lasciate aperte in presenza di allarme inserito.

Perché non visiti la rete?, prova a cercare recensioni che parlino della nuovissima centralina SuperOkkio del produttore Sicurezza.pro con  funzione di pre-allarme che realizza finalmente l’obiettivo di “zero falsi allarmi”:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *