impianto d’allarme per villetta

impianto d’allarme per villetta 4.40/5 (88.00%) 6 voti

Buongiorno,

Mi occorre un consiglio sulla configurazione di un impianto d’allarme da installare nel mio villino.

La villetta ha una mansarda e il giardino su tutti i lati: vorrei proteggere tutti gli accessi di finestre e portefinestre compreso il portone d’ingresso. Sarei interessato ai sensori interrati ma solo se la spesa non diventa eccessiva.

Mi può dare qualche delucidazione in merito?

Grazie

Luigi

 

Ciao Luigi,

in tutta franchezza i sistemi interrati sono abbastanza laboriosi oltre che notevolmente costosi, di conseguenza te li sconsiglio. Puoi tranquillamente prevedere l’installazione di un impianto tradizione senza fili con sensori esterni e/o barriere a infrarossi per difendere tutto il perimetro esterno. A questi puoi abbinare i classici contatti magnetici da posizionare sulle singole porte e finestre o, ancora meglio, dei sensori a tenda creando così un ulteriore strato di protezione.

Per completare l’impianto d’allarme per villetta, sono sufficienti 1 o 2 rilevatori di presenza per l’interno e, naturalmente, la centrale. Nei programmi memorizzati sulla centrale ne è normalmente previsto uno da utilizzare quando si è in casa che attiva tutti i sensori tranne appunto quelli interni ( cosiddetta parzializzazione).

Spero di averti chiarito le idee.

Ciao

  1. scusami, non hai parlato di telecomandi o tastiere per l’attivazione e disattivazione dell’allarme.
    Mi chiedevo se è possibile gestire il tutto direttamente sulla centrale ed, eventualmente, quali altri dispositivi consigli. Io vorrei comandare l’impianto anche dall’esterno e preferibilmente vorrei evitare di impostare ritardi.
    Grazie per la cortese risposta
    Willy

  2. Ciao, di solito per i comandi si possono utilizzare anche i telecomandi, quindi dovrai semplicemente memorizzarli sulla tua centrale.
    Ciao ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *