Allarme gsm fai da te

Allarme gsm fai da te 4.00/5 (80.00%) 4 voti

Meno male che esistono rubriche come questa….ho scommesso con i miei amici e adesso non so come uscirne…….aiuto!!…devo riuscire a realizzare un allarme gsm fai da te.

Allora, da dove comincio? Certo, dal principio come ovvio, da qualche mese sia io che due miei amici ci stiamo organizzando per mettere su una piccola ma efficiente agenzia che si occupi di sicurezza a 360 gradi senza lasciare nulla al caso.

Siamo tre e tutti altamente qualificati nel settore dell’elettronica applicata e, ultimamente stiamo ricevendo innumerevoli richieste di installazione di impianti di allarme da parte di privati e/ piccoli commercianti.

La concorrenza è spietata, in giro si trova di tutto a prezzi veramente ridicoli e la gente non vuole più sentire parlare solo di qualità, vuole anche il vantaggio in termini economici.

Mi sto arrovellando il cervello negli ultimi mesi perché per restare concorrenziali dobbiamo assolutamente riuscire a produrre in casa taluni componenti come allarme gsm fai da te, attraverso la cui installazione realizzare il vantaggio competitivo necessario a realizzare profitto in termini economici, dando così un valido risultato al nostro lavoro.

Secondo voi, tutto ciò sarà possibile o resterà un sogno?

Grazie infinite.

Quando in nostri giovano decidono di intraprendere è l’intero sistema paese a riverberarne i positivi effetti e non parlo solo dal punto di vista patriottico ma anche occupazionale e sociale in senso generale.

Certo, in questo caso il livello medio alto dei miei interlocutori rende tutto molto più semplice ed anche argomenti come gli allarme gsm fai da te sembrano alla portata di chiunque.

E’ chiaro che volere è potere e chè nulla è impossibile ma, una adeguata forma di informazione preliminare è quantomeno obbligatoria se vogliamo che un allarme gsm fai da te funzioni poi per davvero.

Parliamo infatti di sistemi di sicurezza per abitazione tipo quelli che vediamo di solito solo che, grazie a questa innovazione tecnica, decidono di diventare parte attiva del sistema di sicurezza integrato.

Essi, in particolare, sono combinatori telefonici a tecnologia gsm che, dotati di apposita scheda telefonica, vengono inseriti nelle centrale di allarme affinché in caso di innesco, provveda attivamente a chiamare sul cellulare o sul telefono fisso le persone interessate dall’evento dannoso ed eventualmente le forze di polizia dislocate sul territorio affinché intervengano.

Come vedi nulla di complicato ed io credo che la sfida si possa vincere,,,,Buona fortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *